Novità e Informazioni sulle più belle Scarpe di Tendenza

Le scarpe e la salute dei nostri piedi

Sapevate che dal benessere dei piedi dipendono tanti nostri stati di salute? Una calzatura non corretta non solo innervosisce ma crea veri e propri problemi. Vediamo quali: dolori ai piedi, mal di schiena, problemi di circolazione, mal di testa.

Dovete sentirvi le scarpe comode quando le provate, non abbiate timore di provare anche il numero superiore, anzi con mezzo centimentro in più che precise precise. Fate sempre qualche passo per provarle e non limitatevi ad immaginare come vi starebbero bene con il vestito nuovo.

Per quel che concerne i materiali, occorre valutare bene che siano naturali e traspiranti. Il piede deve respirare e la nostra pelle non deve stare in contatto con sostanze nocive. Quindi optate per pelle e fibre naturali e per la suola optate per cuoio o comunque materiali naturali.

Le scarpe devono essere di qualità, se vi affidate a marche conosciute non incorrerete in brutte sorprese. Le scarpe sono uno di quegli articoli per i quali si può davvero spendere qualcosa in più, prima di tutto perchè, come stiamo dicendo, si tratta di un prodotto direttamente collegato al nostro benessere, poi perchè le cosiddette “scarpe buone” durano parecchio tempo. Quindi nel caso delle scarpe il detto “chi più spende meno spende” calza a pennello.

Non è solo importante il materiale ma anche la forma, se ad esempio non sapete portare i tacchi optate per le zeppe, il piede ha un dislivello minimo proprio grazie alla zeppa e quindi, se non si deve andare a fare un’ escursione, queste calzature possono sostituire egregiamente i tacchi alti. Certo occorre farne un uso accurato visto che con la zeppa il movimento del piede non è naturalissimo. Anche le ballerine  non sono consigliabili spesso perchè la mancanza di tacco tende a far distribuire il peso posteriormente.

Vi chiederete: allora che scarpe uso? Beh potete usare tutti i tipi di calzature che volete purchè “ascoltiate” i vostri piedi e non esageriate con calzature troppo scomode, almeno non per troppe ore di fila.

Insomma le perenni portatrici di tacchi, potranno alternare i loro sandali preferiti con scarpe da ginnastica (ce ne sono di bellissime e anche con 4 -5 cm di zeppa), chi adora gli stivali con la punta, potrà sostituirli di tanto in tanto con stivaletti comodi e morbidi.

In conclusione non dovete rinunciare alle vostre scarpe preferite anche se non sono proprio “consigliate dall’ortopedico” ma farne un uso appropriato. E ve lo dice una che porterebbe i tacchi da 11 centimetri anche per andare a fare jogging.

Pubblicità


Newsletter


    Vuoi ricevere comodamente sulla tua Mail, le migliori Offerte Online delle migliori Griffe su Scarpe e Abbigliamento? Iscriviti:

    Mail:
    Nome:
     Autorizzo trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003)