Novità e Informazioni sulle più belle Scarpe di Tendenza

Gli stivali per più stagioni

stivali

Noi donne adoriamo acquistare le scarpe, amiamo sceglierle, provarle, abbinarle ai diversi abiti e, se potessimo (qualcuna può) ne acquisteremmo decine di paia per stagione. Eppure ci sono scarpe che sono adatte a più stagioni e possono quindi accompagnare non solo i classici tre mesi all’anno ma molti molti di più.

Non sto parlando delle classiche, mitiche scarpe da ginnastica che, tranne che per le occasioni speciali, possono benissimo vestire i nostri piedi estate, primavera e autunno, ma di una delle calzature più amate dalle donne (dopo i tacchi) ossia gli stivali.

Sono infatti proprio loro, gli stivali, le calzature adatte a più stagioni. E mai come questa estate 2009 li vediamo  abbinati con pantaloncini corti o minigonne. Anche nelle giornate più calde, infatti, gli stivali possono essere fedeli e validi compagni di “avventura”. Gli stivali per “la bella stagione” sono, naturalmente, molto più leggeri di quelli invernali. Non sono imbottiti e sono in morbidissima pelle, in genere in camoscio.

Non pensate che i vostri piedi “patiscano” perchè non è affatto così. Materiali di qualità garantiranno un’ottima traspirazione per i vostri piedini. E voi avrete la sicurezza di essere alla moda e, nel contempo, comode.

In più, se si vuole dare un occhio anche al portafoglio, potrete contare su un paio di calzature che potranno essere usate anche in autunno e la prossima primavera. I colori sono svariati: dal rosa, al classico marrone (che avrete modo di sfruttare anche il prossimo anno), al giallo, al turchese.

Non fatevi dunque mancare questo articolo nel vostro “armadio delle scarpe” perchè rappresenta un capo che risolverà tante situazioni e che sfrutterete in diverse occasioni.

Pubblicità


Newsletter


    Vuoi ricevere comodamente sulla tua Mail, le migliori Offerte Online delle migliori Griffe su Scarpe e Abbigliamento? Iscriviti:

    Mail:
    Nome:
     Autorizzo trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003)